Coronavirus, dimessi venti turisti cinesi dallo Spallanzani. Erano nella comitiva della coppia contagiata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 7:55 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 8:21
Coronavirus, dimessi venti turisti cinesi dallo Spallanzani. Erano nella comitiva della coppia contagiata

Coronavirus, dimessi venti turisti cinesi dallo Spallanzani. Erano nella comitiva della coppia contagiata (foto ANSA)

ROMA – Sono stati dimessi questa mattina, giovedì 13 febbraio, dall’ospedale Spallanzani di Roma, i venti turisti cinesi che facevano parte della comitiva della coppia risultata positiva al Coronavirus.

La quarantena per loro è durata due settimane e sono sempre risultati negativi al test. Tra loro anche cinque minori. A salutarli l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato e il direttore sanitario dell’ospedale Francesco Vaia. Prenderanno un volo per la Cina. 

Saluti e sorrisi commossi tra gli ormai ex pazienti e gli operatori dell’ospedale romano. I turisti, con giacconi e trolley, sono saliti su un pullman bianco diretto all’aeroporto. Ieri sera, a quanto riferito, era stata organizzata una piccola festa di saluto in ospedale con tanto di palloncini. Ai turisti cinesi sono stati fatti dei piccoli doni: un astuccio con dei colori per i bambini, il libro sulle dimore storiche e le bellezze del Lazio agli adulti. 

“E’ un giorno straordinario per i miei connazionali che hanno concluso la quarantena in questo ospedale. Sono molto felici. Stanno molto bene, sono contenti”. Così il dottor Zhang dell’ambasciata cinese, che stamattina ha accompagnato i venti connazionali dimessi. “Voglio ringraziare lo Spallanzani e gli amici italiani che hanno dato supporto all’ambasciata – ha aggiunto – I servizi prestati ai miei connazionali sono stati ottimi e professionali, eccezionali, per venire incontro ai loro costumi particolari. Ora torneranno direttamente in Cina con un aereo di linea”. (fonte ANSA)