Coronavirus, Francesco è stato dimesso dall’ospedale di Jesi dopo 5 mesi

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Luglio 2020 21:17 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2020 21:20
francesco dimesso dopo 5 mesi foto ansa

Coronavirus, Francesco è stato dimesso dall’ospedale di Jesi dopo 5 mesi. Nelal foto Ansa, il saluto dell’ospedale

 Francesco Foschi è stato dimesso oggi, giovedì 23 luglio, dall’ ospedale “Carlo Urbani” di Jesi dopo 5 mesi di ricovero duvuti al coronavirus.

Francesco Foschi ha 34 anni, fa l’ingegnere ed è di Pesaro. E’ stato ricoverato a metà marzo:

per lui c’è stato un lungo ricovero in rianimazione, fino al 10 maggio, e poi una lenta riabilitazione, prima del definitivo ritorno a casa.

Si sarebbe dovuto sposare con Gioia il 1 giugno scorso ed è stata proprio la sua compagna a consigliargli di rivolgersi al medico per quella febbre insistente a 39 gradi che lo aveva colpito dopo una cena tra amici.

In ospedale ha perso 30 chili

Francesco in ospedale ha perso 30 chili e ancora non riesce ad alimentarsi in autonomia, parla a voce bassa e dell’esperienza più critica in ospedale ricorda pochissimo:

“Mi sono svegliato nel reparto di pneumologia”, ha detto.

A fine giugno, nel giorno del suo compleanno, ha ricevuto la telefonata di Papa Francesco, diventando un po’ il simbolo della voglia di lottare contro il “Covid-19”,

sua dei medici e del personale infermieristico che lo hanno assistito.

Il ritorno a casa di Francesco è una svolta anche per l’ospedale jesino, che da oggi torna a essere “covid free”.

 “La storia che Francesco ha raccontato è la sua storia” osserva Sonia Bacelli, direttrice sanitaria del “Carlo Urbani”.

Ma lui rappresenta per noi anche la storia dell’ospedale in questo periodo:

il suo arrivo segnava la trasformazione dell’Ospedale di Jesi in Ospedale Covid positivo e successivamente il suo percorso di negativizzazione dal virus e di ripresa e recupero ha accompagnato il ritorno alla ‘normalità’ delle attività dell’intera struttura” (fonte: Agi, Ansa).