Coronavirus, il dossier: “Tornerà nel gennaio del 2021 e tornerà al Sud”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2020 9:22 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 10:38
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, il dossier: “Tornerà nel gennaio del 2021 e tornerà al Sud” (foto Ansa)

ROMA – Sul tavolo dei dirigenti di Forza Italia è arrivato un rapporto riservato di una nota agenzia di ricerche.

Rapporto che ipotizza uno scenario da brividi: il coronavirus tornerà, tornerà a gennaio del 2021 e questa volta tornerà al Sud.

Uno scenario inquietante.

Uno scenario, quello tracciato dal rapporto, che ha subito messo in allarme i dirigenti di Forza Italia che, come racconta la Stampa, hanno subito contattato i vari governatori del centro-destra che, proprio al Sud, governano in Sicilia, Calabria, Molise e Sardegna.

Nel rapporto si fa cenno anche a qualche possibile risposta.

Si cita, per esempio, la possibilità di poter tenere chiusi i confini (quelli nazionali? Quelli regionali?) fino alla primavera del 2021 per tentare di fermare, o almeno ritardare, questa seconda ondata.

Nel report poi si parla di numeri e di economia.

E anche qui, sembra, lo scenario ipotizzato è inquietante.

Si parla, infatti, di un milione e settecentomila Pmi a rischio default finanziario, di un Pil che scenderà ben oltre il -9% ipotizzato dal Fondo monetario (ma di questo purtroppo ne siamo già consapevoli) e di 6 milioni e mezzo di italiani che perderanno il lavoro, con un tasso di povertà che aumenterà al 22,7%.

Insomma: il caos.

Certo, di report, di previsioni, si tratta. Ma ovunque, ormai, le previsioni sono nere. Nerissime. (Fonte: La Stampa).