Coronavirus, Esselunga cambia orari: supermercati chiusi alle 20, la domenica alle 15

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Marzo 2020 13:36 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2020 14:21
Coronavirus, Esselunga cambia orari: supermercati chiusi alle 20, la domenica alle 15

Coronavirus, Esselunga cambia orari: supermercati chiusi alle 20, la domenica alle 15 (foto ANSA)

MILANO – Orari ridotti per i supermercati Esselunga da domani, 21 marzo, fino a venerdì 3 aprile. Nei negozi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana la chiusura feriale sarà anticipata alle 20, la domenica invece i magazzini saranno aperti dalle 8 alle 15.

Un’altra regione che ha già dato una stretta agli orari di apertura e chiusura dei supermercati è il Lazio dove saranno aperti dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 19 e la domenica dalle 8 alle 15 a seguito di un’ordinanza regionale.

A disposizione dei clienti guanti monouso e gel disinfettante agli ingressi di ogni negozio, dove l’accesso sarà contingentato e protetto con misure di distanziamento per le eventuali code che si venissero a creare, in base alle disposizioni del Governo.

Inoltre Esselunga ha attivato canali preferenziali per il personale sanitario e per i volontari designati dai Comuni e dagli enti presenti sul territorio, al fine di permettere loro di fare la spesa e consegnarla in maniera veloce alle famiglie che ne faranno richiesta. 

A Milano oggi, 20 marzo, si sono viste nuove lunghe code ai supermercati. In fila tanta gente preoccupata, tornata con i trolley come non si vedeva dall’inizio del’emergenza. All’Esselunga di via Fuché, una delle più frequentate nel capoluogo lombardo, alle 7 del mattino la coda si articolava sui 4 lati del grande isolato, con tempi di ingresso superiori all’ora-ora e mezza.

Al vicino Carrefour in piazza Diocleziano, un ’24 ore’, altra lunga coda e apertura contingentata negli orari, con ingresso di una sola persona per famiglia. “Abbiamo visto che arrivava il camion dei rifornimenti e siamo venuti qui – ha detto una signora, in fila con una grossa valigia-trolley – ma se lo avessi saputo avrei lasciato mio marito a casa”. (fonte ANSA)