Coronavirus, fermato in auto a Sant’Elpidio al Mare si giustifica: “Vado a prostitute, non ce la faccio più”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2020 11:36 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2020 11:37
Coronavirus, fermato in auto a Sant'Elpidio al Mare si giustifica: "Vado a prostitute, non ce la faccio più"

Coronavirus, fermato in auto a Sant’Elpidio al Mare si giustifica: “Vado a prostitute, non ce la faccio più” (foto ANSA)

FERMO – Un automobilista di 40 anni è stato fermato e sanzionato durante i controlli delle forze dell’ordine per l’emergenza Coronavirus a Sant’Elpidio al Mare, in provincia di Fermo. Insieme ad un amico stava andando a prostitute a Civitanova Marche.

Come racconta Il Resto del Carlino, l’uomo, quando è stato fermato dagli agenti della Polizia Locale, ha giustificato il suo spostamento dalla propria abitazione oltre che dal proprio Comune, così: “Non ce la faccio più a stare senza ses**”. Una motivazione che però non è servita a sottrarlo dalla multa di 373 euro.

Il 40enne, che viaggiava in direzione Civitanova Marche con la propria auto, ha pensato che questo suo bisogno impellente potesse essere considerato una “assoluta urgenza” o una “situazione di necessità”, così come previsto dalla legge. Inoltre non era da solo in auto ma viaggiava con un amico per cui aveva già infranto la regola del rispetto della distanza di almeno un metro tra persone. (fonte IL RESTO DEL CARLINO)