Coronavirus, Flavio Briatore sarà dimesso sabato mattina dall’ospedale San Raffaele

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 17:28 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 17:28
Coronavirus, Flavio Briatore sarà dimesso sabato mattina dall'ospedale San Raffaele

Coronavirus, Flavio Briatore (Foto Ansa) sarà dimesso sabato mattina dall’ospedale San Raffaele

Flavio Briatore sarà dimesso sabato mattina dall’ospedale San Raffale di Milano dove è ricoverato positivo al coronavirus

Domani mattina, sabato 29 agosto, Flavio Briatore sarà dimesso e lascerà l’ospedale San Raffaele dove è ricoverato, positivo al coronavirus, da alcuni giorni.

“L’IRCCS Ospedale San Raffaele – spiegano dalla struttura – rende noto che domani mattina sono previste le dimissioni del signor Flavio Briatore. Le condizioni cliniche generali consentono al paziente di continuare la terapia in isolamento domiciliare, come previsto in caso di positività al Coronavirus SARS-Cov-2″.

Briatore: “Al Billionaire sempre rispettate le regole”

Dopo le polemiche degli ultimi giorni il manager era intervenuto in una intervista a la Stampa sui contagi divampati tra i clienti del suo locale in Sardegna, il Billionaire di Porto Cervo. 

“Al Billionaire abbiamo sempre rispettato le regole, facendo entrare il giusto numero di persone. Ma vedendo come andavano le serate non bastava contingentare gli ingressi e predicare il distanziamento: non ci può fare nulla nessuno se fai entrare 100 persone in mille metri quadri e loro stanno tutte appiccicate”.

“Per tacere di altri comportamenti: abbiamo saputo di ragazzi che a gruppi di 50 o 60 ordinavano le casse di champagne e se le andavano a bere sulla spiaggia insieme con i fornitori. Ballavano e facevano festa sino all’alba. Lì certo non potevamo intervenire”.

Briatore spiega poi a La Stamp: “Stiamo seguendo ora dopo ora le condizioni di tutti. Stanno tutti bene a parte un ragazzo che aveva precedenti patologie. Non appena è scattato l’allarme abbiamo disposto il tampone per tutti i dipendenti”.

Il caso Mihajlovic

Sulla possibilità che Sinisa Mihajlovic si sia contagiato durante la partita di calcetto, “non lo penso. E poi se si ragiona così non si fa più nulla, allora tanto vale restare tutti tappati in casa”, dice Briatore.

“Anche i calciatori professionisti sono tornati a giocare. Detto questo secondo me nel mondo dello sport scopriremo parecchi casi di positività”. (Fonte: Ansa)