Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia decreta lo stato di emergenza

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Febbraio 2020 20:27 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2020 20:27
Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia decreta lo stato di emergenza

Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia decreta lo stato di emergenza (Foto archivio Ansa)

PALMANOVA (UDINE)  –  La Regione Friuli Venezia Giulia ha decretato lo stato di emergenza fino al 31 luglio prossimo per “il rischio sanitario da Coronavirus, anche in considerazione dei primi casi di contagio nel territorio italiano e in particolare nella vicina regione del Veneto ed in esito della riunione del Comitato operativo di Protezione civile avvenuta oggi”. Lo ha reso noto il vice governatore Fvg, Riccardo Riccardi, che ha agito concordemente con il governatore, Massimiliano Fedriga. 

Con il decreto dello stato di emergenza, ha proseguito Riccardi, “la Regione potrà adottare una procedura più agile per l’acquisto di beni, servizi e forniture attraverso un affidamento diretto senza indagini di mercato sopra e sotto soglia comunitarie, per tutto ciò che è necessario per affrontare l’emergenza”. La misura, ha aggiunto, “è utile per disporre di risorse tali da consentire, ad esempio, di mettere a disposizione le strutture nel caso in cui si rendesse necessario adottare l’isolamento”.

Coronavirus, Fedriga: “Chi sospetta sintomi chiami il 112”

In caso di “sospetto anche mimino è importante chiamare subito il 112 ancora prima di rivolgersi al pronto soccorso e al medico di base perché al 112 c’è una struttura con personale idoneo in diretto contatto con medici competenti”. Lo ha detto il governatore Fedriga in una diretta Fb da Palmanova (Udine) dove si è riunito il comitato di emergenza regionale per il coronavirus.

La Regione, ha proseguito, “sta individuando dei siti adatti da allestire in caso di necessità di isolamento in base ovviamente alle valutazioni sanitarie”. Per meglio informare i cittadini ha fatto sapere il governatore “partirà una campagna informativa per indicare i comportamenti più idonei da mantenere”. Infine, ha precisato Fedriga, sarà “potenziata anche la struttura del 112 che per adesso sta reagendo molto bene”. A breve si terrà il collegamento con la Protezione civile nazionale riunita a Roma alla presenza del presidente del Consiglio Conte. (Fonte: Ansa)