Coronavirus Frosinone, tre case di riposo isolate. Diciotto positivi a Fiuggi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 14:09 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 14:09
Coronavirus, Ansa

Coronavirus Frosinone, tre case di riposo isolate. Diciotto positivi a Fiuggi (foto Ansa)

ROMA – Due anziani deceduti, diciotto casi di coronavirus in una casa di riposo di Fiuggi, ora isolato, e ventiquattro nuovi casi in una struttura sanitaria riabilitativa di Veroli.

In provincia di Frosinone l’epidemia sembra toccare soprattutto i luoghi dove c’è una maggiore concentrazione di anziani e per questo motivo l’Unità di Crisi della Regione Lazio ha disposto una serie di controlli a tappeto.

Nella casa di riposo Ini Città Bianca di Veroli, casa di riposo da giorni in isolamento, si registrano diciassette persone contagiate tra personale sanitario e degenti.

Alla RSA San Raffaele di Cassino, anche questa da giorni in isolamento, i positivi sono ventiquattro e tre i deceduti. Mentre presso l’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone è deceduto un docente di matematica in pensione, Gaetano Corvo di 63 anni. L’uomo da qualche giorno era ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dopo il manifestarsi dei sintomi del coronavirus.

L’aumento esponenziale delle persone infette nel Frusinate ha indotto la regione Lazio ad aumentare i posti letto presso il nosocomio del capoluogo. Sei postazioni in più nel reparto di Terapia Intensiva e cinque nel reparto di Infettologia. Una situazione delicata che viene costantemente monitorata dalla Prefettura. Nel frattempo i controlli disposti dalle forze dell’ordine continuano a far emergere cittadini che non rispettano il divieto. La Guardia di Finanza del comando provinciale di Frosinone ha infine sequestrato ottocento mascherine no conformi e vendute in un negozio di Ceprano. I titolari sono stati denunciati.

Fonte: Agi.