Coronavirus, goriziani varcano confine sloveno per andare a bere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 0:19 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 0:19
Coronavirus, goriziani varcano confine sloveno per andare a bere

Coronavirus, goriziani varcano confine sloveno per andare a bere (foto ANSA)

GORIZIA – Numerosi goriziani, incuranti del rischio che stanno correndo e stanno facendo correre alla loro comunità, hanno varcato le transenne posizionate ieri, 11 marzo, per ripristinare la linea di confine tra Italia e Slovenia e hanno letteralmente preso d’assalto un bar, dove non ci sono limitazioni di orario e di distanza tra le persone. Lo ha reso noto direttamente il sindaco Rodolfo Ziberna.

“Mi è stato appena segnalato da diverse persone che, nonostante tutti i divieti, alcuni goriziani saltano gli ostacoli e si recano nei bar in Slovenia”, ha detto il sindaco isontino – Il più vicino è a trenta metri dal confine, è il bar dell’ex stazione ferroviaria della Transalpina, e in questo momento è stracolmo di goriziani, gomito a gomito per bere”.

“Sono goriziani assolutamente idioti – prosegue la denuncia di Ziberna – se si vogliono far del male che se lo facciano, ma purtroppo così facendo fanno del male anche agli altri. Ho mandato un avviso al comandante dei Carabinieri, al Questore, alla Polizia locale e ho chiamato anche l’amico Klemen Miklavic, sindaco di Nova Gorica”. (fonte ANSA)