Coronavirus in Italia, nuovi contagi -10% rispetto a ieri. Ma sempre migliaia (3.957)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Marzo 2020 - 18:25 OLTRE 6 MESI FA
Coronavirus in Italia, calano i nuovi contagi e le vittime: oggi sono 3957 e 651

Coronavirus in Italia, calano i nuovi contagi e le vittime: oggi sono 3957 e 651 (nella foto il bollettino del 22 marzo)

ROMA – Per la prima volta dall’inizio dell’epidemia c’è una lieve diminuzione dei contagi da coronavirus e dei morti nelle ultime 24 ore in Italia. Sono complessivamente 46.638 i malati di coronavirus in Italia oggi 22 marzo, con un incremento rispetto a ieri di 3.957: ieri l’incremento era stato di 4.821. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 59.138.

Numeri in calo anche tra le vittime: oggi sono 657, ieri erano 793. Sono 7.024 le persone guarite, 952 in più di ieri (943). In terapia intensiva 3009, 152 più di ieri.

 “I numeri di oggi sono minori rispetto a quelli di ieri”, ha detto il commissario per l’emergenza Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione civile, “mi auguro che questi numeri possano essere confermati. Non bisogna abbassare la guardia, tenere le misure adottate e rispettare le indicazioni anche del provvedimento del governo”.

“Non vogliamo farci prendere da facili entusiasmi né sopravvalutare una tendenza”, ha aggiunto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, “ma rispetto alla giornata di ieri c’è un dato in lieve flessione. Non bisogna abbassare la guardia, bisogna continuare con le misure adottate e rispettare le indicazioni del provvedimento del governo”.

I dati Regione per Regione

Lombardia 27.206 (+1.691, 6.6%: sabato era stata del 14.6%)
Emilia Romagna 7.555 (+850, 12.7%)
Veneto 5.122 (+505, +10.9%)
Piemonte 4.420 (+668, 17.8%)
Marche 2421 (+268, 12.4%)
Liguria 1.665 (+229, +15.9 %)
Campania 936 (+92, +10.9 %)
Toscana 2277 (+265, +13.2 %)
Sicilia 630 (+140, +28.6 %)
Lazio 1.383 (+193, +16.2 %)
Friuli Venezia-Giulia 874 (+84, +10.6 %)
Abruzzo 587 (+58, +11 %)
Puglia 786 (+111, +16.4 % )
Umbria 521 (+59, +12.8%)
Bolzano 678 (+57, +9.2 %)
Calabria 273 (+38, +16.2 %)
Sardegna 339 (+9, +2.7 %)
Valle d’Aosta 364 (+51, +16.3 %)
Trento 954 (+172, +22%)
Molise 66 (+5, +8.2%)
Basilicata 81 (+15, +22.7%).

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.