Coronavirus in Italia già da ottobre? Risponde il professor Galli: “No, è molto improbabile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2020 9:44 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2020 9:44
Coronavirus, Ansa

Coronavirus in Italia già da ottobre? Risponde il professor Galli: “No, è molto improbabile” (foto Ansa)

ROMA – Ma quando ha iniziato a circolare il coronavirus in Italia?

E’ possibile che il coronavirus circolasse già da ottobre?

E’ possibile che il coronavirus sia arrivato in Italia dopo i Giochi Militari di Wuhan dello scorso ottobre?

Risponde, intervistato da Agorà, Massimo Galli, primario di Malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano:

“No, è molto improbabile”.

Il Covid-19, ha sottolineato Galli, “quando arriva e agisce sottotraccia fa subito centinaia di contagi e non è pensabile che singole persone che hanno preso un’influenza, probabilmente, nei mesi autunnali, possano avere avuto questa cosa.

Altrimenti “avrebbero generato molti casi nei loro ambiti familiari, sociali e negli ospedali e avremmo avuto l’epidemia prima”.

Quindi per il professor Galli l’idea che il coronavirus fosse in Italia già da ottobre è un’idea molto improbabile.

“A meno che – spiega ancora Galli – di pensare che il virus fosse sì presente ma molto più tranquillo”.

“Ma – ha ribadito il professore – tutti i dati molecolari e epidemiologici ci dicono che la storia è stata diversa, che il virus è comparso tra ottobre e novembre sì ma in Cina e poi ha avuto un’evoluzione tra dicembre e gennaio.

Se ci fossero stati casi importati prima avremmo avuto l’epidemia prima”. (Fonte: Rai Tre).