Coronavirus, Lauro diventa zona rossa: intera famiglia contagiata, gestivano un supermercato

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Aprile 2020 9:14 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2020 9:16
Coronavirus, Lauro diventa zona rossa: intera famiglia contagiata, gestivano un supermercato

Coronavirus, Lauro diventa zona rossa: intera famiglia contagiata, gestivano un supermercato

AVELLINO – Anche Lauro, in provincia di Avellino, diventa zona rossa. Lo ordina il governatore della Campania Vincenzo De Luca, dopo che un intero nucleo familiare, di 8 persone, è risultano positivo al coronavirus.

Poco prima della mezzanotte di domenica De Luca, ha firmato l’ordinanza che vieta ingresso e uscita dal comune fino al 10 aprile prossimo. Misura che era stata sollecitata dallo stesso sindaco Antonio Bossone.

E’ sospesa l’attività degli uffici pubblici, salvo i servizi essenziali, viene consentito lo spostamento solo agli operatori sanitari, agli operatori dei servizi di emergenza ed agli esercenti impegnati nelle attività essenziali, purché muniti di dispositivi di protezione.

La famiglia colpita gestisce un supermercato a Lauro ed è stato il titolare più anziano a comunicare via social la chiusura dell’esercizio, invitando chiunque l’avesse frequentato a segnalarsi al Comune o al proprio medico.

Gli 8 contagiati non presentano al momento sintomi gravi e sono in isolamento domiciliare. Lauro è il secondo comune della provincia di Avellino in isolamento, dopo Ariano Irpino, blindata dal 15 marzo scorso fino al 14 aprile prossimo.

In Campania la zona rossa è prevista anche per Sala Consilina, Polla, Atena Lucana, Auletta e Caggiano, in provincia di Salerno. (Fonti: Ansa, Agi)