Coronavirus, in Lombardia in calo morti e dimezzata crescita positivi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Marzo 2020 19:03 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2020 19:37
Coronavirus, in Lombardia in calo morti e dimezzati positivi. Gallera: "Aspettiamo martedì per parlare di controtendenza"

Coronavirus, in Lombardia in calo morti e dimezzati positivi. Gallera: “Aspettiamo martedì per parlare di controtendenza” (foto ANSA)

ROMA – In Lombardia, “i pazienti coronavirus positivi sono 27.206, 1.691 in più rispetto a ieri 21 marzo, ma la crescita è quasi dimezzata, i ricoverati sono 9.439, con un aumento di 1.181, a cui vanno aggiunte 1.142 persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i decessi sono 3.456, 361 in più”. Ieri l’incremento era stato di 546.

Sono i numeri resi noti dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, che ha spiegato che “sono dati sono come al solito in chiaroscuro, ma oggi più chiaro che scuro, anche se non cantiamo vittoria”. 

A Milano i dati sono in diminuzione. I positivi sono 5096, +424. Ieri l’aumento era stato di 868, più del doppio. Nel capoluogo lombardo l’aumento è stato di 210 casi (ieri 279) per un totale di 2039.

In calo anche i contagi in provincia di Bergamo e Brescia: a Bergamo sono in totale 6.216 i covid-19 positivi, 347 più di ieri, “il numero si è dimezzato – commenta Gallera – rispetto ai 715 di ieri”. In calo anche Brescia: 5.317 i malati, 289 più di ieri ma in calo rispetto ai 380 di due giorni fa. In provincia di Cremona sono 2.895, nel Comasco 510, 60 più di ieri, nel Lecchese sono aumentati di 54, nel Lodigiano di 79, con 1.772 contagiati in tutto. Sono dati che “ci fanno ben sperare, ma bisogna aspettare martedì per vedere se saranno confermati e per parlare di controtendenza” aggiunge Gallera. (fonte ANSA)

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev.