Coronavirus, a Monteleone di Puglia il sindaco usa balle di fieno per bloccare il paese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 9:33 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 9:34
Balle, Ansa

Coronavirus, a Monteleone di Puglia il sindaco usa balle di fieno per bloccare il paese (foto Ansa)

ROMA – Ha preso delle balle, tecnicamente delle rotoballe, e le ha usate per sbarrare gli ingressi in paese.

Questa l’iniziativa del sindaco di Monteleone di Puglia, Giovanni Campese, che l’altro ieri sera, quindi martedì 24 marzo, ha fatto disporre le rotoballe per sbarrare gli ingressi nel comune più alto della Puglia, dove attualmente non si registrano casi di contagio da Covid 19 e ci sono cinque cittadini che, tornati dalle zone rosse, si sono messi in auto isolamento.

“Abbiamo utilizzato il materiale che abbiano a disposizione gratuitamente – racconta all’agenzia Ansa il sindaco Campese – Non essendo dotati di molte transenne abbiamo fatto ricorso alla materia prima della nostra comunità”.

Venti volontari della Protezione Civile tra giovani del paese ed agricoltori, a bordo di trattori hanno posizionato le balle di fieno e hanno bloccato le strade secondarie. Unica via di accesso resta via Mancini. Non solo, il primo cittadino ha disposto anche la chiusura al pubblico tutte le attività commerciali, compresi generi alimentari e farmacie. “Per salvaguardare dal contagio la nostra piccola comunità composta da circa mille abitanti – prosegue il primo cittadino – abbiamo attivato un servizio porta a porta. I nostri concittadini fanno gli ordini telefonicamente a supermercati e farmacie e poi gli uomini della protezione civile provvedono ad effettuare consegne a domicilio. La nostra è una comunità con un forte senso civico”.

Fonte: Ansa.