Coronavirus, morto un 38enne di Tollo: è la vittima più giovane in Abruzzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Aprile 2020 19:34 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2020 19:34
Coronavirus, morto un 38enne di Tollo: è la vittima più giovane in Abruzzo

Coronavirus, morto un 38enne di Tollo: è la vittima più giovane in Abruzzo (foto ANSA)

CHIETI – Un uomo di 38 anni residente a Tollo, positivo al coronavirus, è morto all’ospedale di Chieti, dove era ricoverato in terapia intensiva. In Abruzzo è la vittima più giovane. Il 38enne, di origini romene, viveva a Tollo da 18 anni. Non aveva altre patologie.

Si era ammalato circa 20 giorni fa ed era finito in ospedale in condizioni già gravi. Lavorava come autotrasportatore per una azienda di Bisenti (Teramo), paese inserito in zona rossa.

Coronavirus, in Abruzzo 18 nuovi casi. 1.721 in totale  

In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1.721 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 18 nuovi casi: 340 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (57 in provincia dell’Aquila, 71 in provincia di Chieti, 129 in provincia di Pescara e 83 in provincia di Teramo), 66 in terapia intensiva (13 in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Chieti, 29 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo); mentre gli altri 1019 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (88 in provincia dell’Aquila, 172 in provincia di Chieti, 421 in provincia di Pescara e 338 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 169 pazienti deceduti: i nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata oggi) riguardano una 86enne, una 93enne, una 78enne e un 67enne di Pescara; un 65enne di Cepagatti; un 92enne di Teramo; un 79enne di Silvi; un 78enne di Montefino; una 88enne di Castilenti; un 38enne di Tollo; un 89enne di Elice (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone che potrebbero già essere state affette da patologie pregresse); 127 guariti (di cui 111 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 16 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 14198 test, di cui 8830 sono risultati negativi. Del totale dei casi positivi, 183 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 327 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 728 alla Asl di Pescara e 483 alla Asl di Teramo. Dei 18 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 5 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 1 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 6 alla Asl di Pescara e 6 alla Asl di Teramo. (fonte AGI)