Coronavirus, morto farmacista a Nettuno. Fofi: “Ancora non siamo dotati di protezioni adeguate”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 12:04 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 12:04
Coronavirus, morto farmacista a Nettuno. Fofi: "Ancora non siamo dotati di protezioni adeguate"

Coronavirus, morto farmacista a Nettuno. Fofi: “Ancora non siamo dotati di protezioni adeguate” (foto ANSA)

ROMA – E’ morto un altro farmacista per l’epidemia da Covid-19: è Paolo D’Ambrogi, che esercitava nella sua parafarmacia di Nettuno, in provincia di Roma. Lo rende noto il presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), Paolo Mandelli.

“Continuiamo a prestare la nostra opera sul territorio e nelle strutture del SSN – afferma – anche se ancora non siamo stati dotati di protezioni adeguate, così come gli altri professionisti della salute impegnati a contrastare l’emergenza.

Abbiamo denunciato fin dall’inizio dell’epidemia coronavirus, che questa è un’esigenza prioritaria e ancora poche ore fa – continua la nota – lo abbiamo ripetuto con la massima chiarezza al premier Giuseppe Conte, al Ministro della Salute, al Capo della Protezione Civile e al Commissario straordinario per l’emergenza.

Mi sembra evidente che, come abbiamo più volte sottolineato – conclude – si deve praticare il test per il contagio da virus SARS-CoV-2 ai farmacisti e a tutti i professionisti della salute”. (fonte ANSA)