Coronavirus, morto ufficiale dell’Esercito a Roma. Ministro Guerini: “Profondo cordoglio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 17:12 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 17:16
Michele Mozzicato morto coronavirus: era ufficiale dell'Esercito

Roma, morto di coronavirus un ufficiale dell’Esercito (Foto archivio ANSA)

ROMA – Un ufficiale superiore dell’Esercito in servizio al Segretariato Generale della Difesa di Roma è morto nel pomeriggio dell’11 marzo ed è risultato positivo al coronavirus. Ad annunciarlo il ministero della Difesa, con il ministro Lorenzo Guerini che ha espresso profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia. 

Secondo quanto ricostruito, il tenente colonnello Michele Mozzicato aveva 59 anni ed era originario di Catania. Mozzicato si trovava a casa per problemi di salute, quando si è improvvisamente aggravato ed è stato soccorso da un’ambulanza, ma è morto durante il trasporto in ospedale.

La Difesa in una nota ha dichiarato: “Gli ambienti di lavoro sono stati già sanificati secondo le norme vigenti e presso il Segretariato Generale è stata già applicata massivamente la modalità di lavoro dello smartworking”.

Il ministro Guerini, dopo aver appreso la notizia, ha espresso “profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza alla famiglia dell’Ufficiale anche a nome anche di tutto il personale civile e militare dipendente”. 

Anche il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, ha commentato la morte del militare: “Ho appreso con grande tristezza la notizia della scomparsa di un ufficiale dell’Esercito in servizio al Segretariato Generale della Difesa”. Tofalo ha poi espresso “sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e ai suoi colleghi. La Difesa tutta si stringe nel dolore per l’improvvisa perdita del collega”.

(Fonte ANSA e Il Messaggero)