Coronavirus, al Cardarelli di Napoli 249 medici si danno malati. L’ospedale poi chiarisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Marzo 2020 14:14 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2020 12:03
Coronavirus, al Cardarelli di Napoli 249 medici si danno malati. Ricciardi: "Vigliacchi"

Coronavirus, al Cardarelli di Napoli 249 medici si danno malati. Ricciardi: “Vigliacchi” (Foto Ansa)

NAPOLI – All’ospedale Cardarelli di Napoli ci sarebbero stati 249 operatori sanitari in malattia, nel pieno emergenza coronavirus. Sono già stati definiti i “furbetti del coronavirus“. Ovviamente si sono dati malati per evitare di andare in ospedale a lavora in questo periodo.

“Come sempre nelle circostanze drammatiche emergono gli eroismi e le vigliaccherie dei singoli, fortunatamente sono decisamente di più i primi”. Così in un tweet Walter Ricciardi, consulente per l’emergenza coronavirus del ministero della Salute, commenta la notizia. “Si nascondono dietro un certificato medico fasullo lasciando i colleghi da soli a lavorare”, ha denunciato da Ciro Mauro, direttore del dipartimento Emergenze dell’azienda ospedaliera Cardarelli, su Facebook.

Le notizie sui medici che a Napoli si sono messi in congedo riguardano “eccezioni che vanno controllate, verificate e punite. Ma la stragrande maggioranza del personale medico è costituita da eroi”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Se un medico e un infermiere possono stare 24 ore senza mangiare, noi possiamo restare a casa. Ai nostri nonni è stato chiesto di andare in guerra, a noi viene chiesto di stare sul divano”, ha ribadito Di Maio.

La reazione dell’ospedale Cardarelli.

La Direzione strategica dell’ospedale Cardarelli “ha dato mandato ai propri legali di avviare le dovute contestazioni e di agire in tutte le sedi opportune contro chi ha diffuso e diffonderà notizie non verificate e non corrispondenti a verità e nei riguardi di chi ha contribuito a determinare di fatto un allarme sociale estremamente pericoloso, ancor più nel pieno dell’attuale diffusione pandemica del virus”. Lo rende noto la Direzione strategica dell’ospedale.

“L’Azienda Ospedaliera Antonio Cardarelli ribadisce con forza l’assoluta mancanza di qualunque fondamento di verità alla base delle notizie che parlano di ‘falsi certificati di malattia’ – scrive la Direzione – Dalle verifiche effettuate, fondate su dati certificati e verificabili, i medici in malattia sono attualmente 33 dei 739 in organico. Di questi, 8 sono affetti da patologie gravi e croniche o sono risultati positivi al Covid-19″.

“Nessuna anomalia è stata riscontrata anche in merito alle certificazioni di malattia di tutto il personale – sottolinea la nota – non solo medico, con tassi di assenza che sono perfettamente in linea con tutti gli altri mesi dell’anno”. “Non permetterò a nessuno – ribadisce il direttore generale Giuseppe Longo – di gettare fango sulla nostra Azienda e sulla nostra sanità”.  (Fonte Ansa)