Coronavirus, oscurati dai Nas 60 siti web che sponsorizzavano prodotti anti-Covid

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Ottobre 2020 12:54 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2020 12:56
Coronavirus, oscurati dai Nas 60 siti web che sponsorizzavano prodotti anti-Covid

Coronavirus, oscurati dai Nas 60 siti web che sponsorizzavano prodotti anti-Covid (Ansa)

I Nas hanno oscurato 60 siti web che pubblicizzavano prodotti e farmaci con fantomatiche proprietà anti-coronavirus

Siti web che sponsorizzavano prodotti dalle fantomatiche proprietà anti coronavirus con annunci sui social: i carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni) hanno oscurato 60 siti dal primo giugno al 30 settembre. 

I carabinieri hanno presentato oggi, 12 ottobre al ministero della Salute, a Roma, i risultati dell’operazione, denominata Estate sicura. 

Le indagini

Le indagini hanno portato alla scoperta di sessanta siti web localizzati all’estero e annunci su social network. Siti e social promuovevano la vendita di prodotti vantanti inesistenti proprietà curative anti-covid e farmaci vietati a causa dei gravi effetti collaterali. 

I Nas hanno effettuato la campagna di controlli attraverso indagini e ispezioni dal primo giugno al 30 settembre 2020 su tutto il territorio nazionale e anche in rete. (Fonti: Ansa, AdnKronos)