Coronavirus a Palermo, viola arresti domiciliari e quarantena per cercare un bar

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2020 16:57 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2020 16:59
Coronavirus Palermo, cercava un bar: viola sia quarantena che domiciliari

Coronavirus Palermo, cercava un bar: viola sia quarantena che domiciliari (Foto archivio ANSA)

PALERMO – Un uomo è stato sorpreso insieme ad altri due per le strade di Palermo violando non solo la quarantena per il coronavirus, ma anche gli arresti domiciliari. Alla pattuglia della polizia che li ha fermati per un controllo, hanno semplicemente detto: “Stavamo cercando un bar”.

Secondo quanto ricostruito, la sera del 2 aprile la pattuglia ha fermato un’auto con a bordo tre persone nel quartiere Brancaccio di Palermo. I tre si sono giustificati sostenendo che stavano cercando un locale dove consumare qualcosa, incuranti delle restrizioni imposte per il contrasto del coronavirus e che dispone la chiusura di tutti i locali.

Una di loro in particolare, A.G. di 45 anni, era sottoposto anche agli arresti domiciliari. I tre sono stati sanzionati, mentre la persona che è evasa dai domiciliari è stata arrestata. (Fonte AGI)