Coronavirus, a Parma due suore ultracentenarie lo superano indenni

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2020 12:04 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 12:04
Coronavirus, a Parma due suore ultracentenarie lo superano indenni

Coronavirus, a Parma due suore ultracentenarie lo superano indenni (Foto Ansa)

PARMA  –  Due suore ultracentenarie salve dal coronavirus. Suor Bruna Begatti, 102 anni, ha vinto la battaglia contro il Covid-19.

Suor Eurice Antichi, che di anni ne ha 106 e nella sua vita fu graziata anche dalla influenza spagnola, non è stata contagiata nonostante nella casa di riposo dove risiede, a Parma, ci siano stati diversi casi di coronavirus.

La storia delle due inossidabili suore della congregazione delle Piccole Figlie, ospiti della struttura Villa Chieppi nella prima periferia della città emiliana, è raccontata dalla Gazzetta di Parma.

Suor Bruna è stata colpita dall’infezione che nella casa di riposo è costata la vita anche ad alcune religiose.

Lei invece, nonostante la gravità delle sue condizioni è riuscita a combattere il male.  

In Emilia Romagna nelle ultime 24 ore sono stati diciassette i nuovi casi di coronavirus, di cui 14 persone asintomatiche individuate con attività di screening, e altri cinque decessi.

I pazienti in terapia intensiva sono 14, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 192.

È quanto emerge dal bollettino quotidiano sul coronavirus.

Complessivamente in regione da inizio epidemia si sono registrati 28.073 casi di positività, mentre le vittime sono arrivate a 4.204.

Per la seconda volta Piacenza registra un “doppio zero”, un giorno senza nuovi positivi e nuovi decessi.

I tamponi effettuati sono stati 6.137 che raggiungono complessivamente quota 407.039.

Le nuove guarigioni sono 102, per un totale di 22.232.

Continuano a calare i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono 1.637.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi o senza sintomi, sono 1.431. (Fonti: Ansa, La Gazzetta di Parma)