Coronavirus, va a pesca e insulta Conte sui social. Doppia multa per un leccese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Aprile 2020 12:40 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2020 12:40
Coronavirus, va a pesca e insulta Conte sui social. Doppia multa per un leccese

Coronavirus, va a pesca e insulta Conte sui social. Doppia multa per un leccese

LECCE – Va a pesca nonostante il divieto per l’emergenza coronavirus, poi fa una storia Instagram nella quale insulta il premier Giuseppe Conte. L’uomo, un 34enne di Lecce, è stato multato. 

L’uomo è stato quindi denunciato dalla Digos con due ipotesi di reato. Oltre a violare tutte le prescrizioni e i divieti relativi all’emergenza sanitaria, nel suo video insulta Conte, la sua compagna e prova a farsi beffa dei provvedimenti.

Il video, diventato virale e disponibile anche sul sito de Le Iene, è stato trasmesso in diretta sulla pagina Instagram dell’uomo che dice: “Dottor Conte, venga a parlare con me, con le sue quattro lauree che ha e vediamo chi ne sa di più e chi ne sa di meno”. Il resto sono insulti…

Coronavirus, in canoa sull’Arno: “Vado a fare la spesa”.

Va in canoa a fare la spesa (o almeno così lui ha dichiarato) e viene multato. Tutto è avvenuto sabato, quindi parliamo dell’11 aprile, a Firenze. Protagonista della vicenda un 60enne intercettato con un drone mentre vogava sull’Arno.

L’uomo, raccontano le cronache, era stato visto sul greto del fiume all’altezza di piazza Ravenna mentre faceva attività sportiva malgrado il divieto previsto nel decreto della presidenza del consiglio dei ministri sul coronavirus.

Gli agenti della municipale hanno seguito l’uomo fino a vederlo attraccare la canoa al pontile di un’associazione sportiva, la Canottieri Comunali Firenze. (Fonte Le Iene).