Coronavirus e pioggia, i vantaggi per infettivologo: “Non pulisce le strade, ma fa stare in casa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Aprile 2020 13:20 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2020 13:20
Coronavirus pioggia non lava strade. Infettivologo: Ma fa stare a casa

Coronavirus, la pioggia laverà le strade? Infettivolo: “No, ma almeno fa stare in casa” (Foto archivio ANSA)

ROMA – La pioggia è arrivata sull’Italia e in molti stanno pensando che possa portare vantaggi nel contrasto alla diffusione del coronavirus. Non sarà in grado di ripulire le strade, dato che è solo acqua, ma come spiega l’infettivologo Marcello Tavio, presidente della Società italiana malattie infettive e tropicali (Simit), spingerà le persone a rimanere in casa e per questo può avere un effetto positivo, anche se ridotto, sul coronavirus.

Non si illudano quindi i cittadini che un po’ di pioggia possa lavare via l’emergenza dettata dal coronavirus, sottolinea Tavio: “E’ ininfluente che la pioggia lavi le strade, non ha effetto. Tutto ciò che obbliga le persone a stare in casa limita forzosamente i contatti sociali. Ma ciò, per un giorno, ha scarsa rilevanza. Lo si dovrebbe auspicare per due o tre settimane, ma è cosa che noi come Simit non ci auguriamo”.

Secondo alcuni studi, il caldo potrebbe portare a un blocco dell’epidemia, ma si tratta di pochi risultati non confermati, dato che in alcuni paesi con temperature più alte il coronavirus si è ugualmente diffuso. Parlando del possibile legame tra virus Sars-Cov2 e clima, Tavio ha spiegato: “E’ probabile che ci sia un legame, ma non è stato indagato a fondo. E’ chiaro che potremmo avere un beneficio nella buona stagione, ma non è chiaro come potrebbe agire sulla dinamica virale”. (Fonte: Leggo)