Coronavirus Tg1, due positivi. Un impiegato è in terapia intensiva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2020 11:27 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2020 11:58
Coronavirus, c'è un positivo anche al Tg1

Coronavirus, c’è un positivo anche al Tg1

Coronavirus Tg1: ci sono due positivi. Ecco le prime notizie.

Coronavirus Tg1: ci sarebbero almeno due impiegati positivi.

Lo comunica in un articolo l’agenzia di stampa PrimaPaginaNews.

Secondo l’agenzia di stampa, un impiegato da ieri si sarebbe sentito male al lavoro e si troverebbe in terapia intensiva.

Ma, dalla direzione non ci sono indicazioni e non si giustifica il silenzio della testata rispetto ad una vicenda inquietante.

“Gli altri impiegati di redazione – racconta vigilanzatv.altervista.org – fatti rientrare in tutta fretta dallo smart working, nel frattempo, secondo un ordine di servizio sono stati trasferiti nello stanzone che un tempo era la redazione web del tg e anche qui senza nessuna spiegazione ufficiale, contro tutte quelle che sono le norme di distanziamento anti-covid. Il dipendente contagiato non sarebbe un caso isolato”.

Sempre PrimaPaginaNews scrive: “L’allarme, dicevamo, il rischio é altissimo, anche perché un’altra impiegata sembrerebbe positiva”.

Coronavirus, il bollettino del 30 settembre

Ancora in crescita i nuovi contagi da coronavirus in Italia: 1.851 nuovi casi di mercoledì, contro i 1.648 di martedì, ma con molti più tamponi, 105.564 rispetto ai 90.185.

Il totale dei casi di positività sale così a 314.861.

In calo i decessi, aumentano i guariti

In calo i morti di coronavirus: 19 oggi (martedì 24), per un totale di 35.894.

I guariti in più sono 1.198 (1.316) e sono ora 227.704.

Nessuna regione Covid free

La regione con più casi è la Campania (+287), seguita da Lazio (+210) e Lombardia (+201), stessa situazione di ieri.

Non c’è nessuna regione a zero contagi, quelle che che stanno meglio sono Valle d’Aosta e Molise con sei nuovi casi. 

Gli attualmente positivi in aumento

Aumentano anche gli attualmente positivi (+633 mentre martedì erano stati 307) per un totale di 51.263.

Calano di una unità i ricoveri in regime ordinario: 3047, quando ieri si era registrato un +71, mentre le terapie intensive salgono di 9 unità (ieri 7), e sono 280.

Infine, in isolamento domiciliare ci sono 47.936 persone (625 più di martedì). (fonti ANSA, PrimaPaginaNews, vigilanzatv.altervista.org).