Coronavirus, il prefetto di Lodi: “Su 50.000 solo 18 hanno tentato di uscire dalla zona rossa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2020 12:41 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2020 12:41
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, il prefetto di Lodi: “Su 50.000 solo 18 hanno tentato di uscire dalla zona rossa” (foto Ansa)

ROMA  “Nella zona rossa vivono in 50.000 e solo in 18 hanno tentato di uscire. Dobbiamo sottolineare la responsabilità di tutti”.

Queste le parole di Marcello Cardona, prefetto di Lodi, questa mattina a Rai Radio1 all’interno di Centocittà, condotto da Ilaria Amenta, Gianluca Semprini e Duccio Pasqua.

“Nei prossimi giorni – spiega – le autorità sanitarie faranno il punto della situazione e ci diranno bene com’è la questione. Sicuramente verso la fine della settimana si farà un importante punto della situazione”.

Coronavirus, 71enne di Bergamo scappa dall’isolamento, prende un taxi e torna a casa

Positivo al coronavirus, stufo dell’isolamento forzato evade dall’ospedale, prende un taxi e torna a casa.

È successo a Como dove da una settimana era ricoverato un 71enne bergamasco. L’uomo, stando bene, ha deciso di abbandonare il reparto per tornare a casa dai suoi. Quindi per lasciare il Sant’Anna ha chiamato un taxi, facendosi prelevare davanti all’ospedale ed è tornato a Casnigo in provincia di Bergamo. L’uomo è stato denunciato a piede libero dai carabinieri con l’accusa di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. L’episodio si è verificato ieri mattina, lunedì 2 marzo, ed ora anche il taxista che si è messo in autotutela a casa chiederà i danno al pensionato.

Fonte: Agi.