Coronavirus, primo caso in Vaticano: sospese tutte le visite in ambulatorio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2020 10:52 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2020 11:56
Vaticano, Ansa

Coronavirus, primo caso in Vaticano: sospese tutte le visite in ambulatorio (foto Ansa)

ROMA – Primo caso di coronavirus in Vaticano.

“Questa mattina – spiega il portavoce vaticano Matteo Bruni – sono stati temporaneamente sospesi tutti i servizi ambulatoriali della Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Città del Vaticano per poter sanificare gli ambienti a seguito di una positività al Covid-19 riscontrata ieri in un paziente. Rimane però in funzione il presidio di Pronto Soccorso. La Direzione Sanità e Igiene sta provvedendo ad informare le competenti autorità italiane e nel frattempo sono stati avviati i protocolli sanitari previsti”.

Il primo paziente risultato positivo al coronavirus in Vaticano sarebbe stato portato per i controlli in una struttura ospedaliera di Roma. In Vaticano, infatti, esistono presidi sanitari ma non ci sono posti di degenza. Massimo riserbo in Vaticano sull’identità del paziente. E’ da considerare che gli ambulatori dentro le mura vaticane sono frequentati da ecclesiastici, religiosi e religiose che operano in curia, ma anche da dipendenti laici, in sevizio e ma anche in pensione e dai loro familiari.

Fonte: Ansa.