Coronavirus Puglia, bimbo di 4 mesi positivo nel focolaio di Carpignano Salentino

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2020 15:08 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2020 15:08
Coronavirus Puglia, bimbo di 4 mesi positivo nel focolaio di Carpignano Salentino

Coronavirus Puglia, bimbo di 4 mesi positivo nel focolaio di Carpignano Salentino

Bimbo di 4 mesi positivo al coronavirus in Puglia. E’ stato messo in isolamento con i genitori.

Coronavirus Puglia, il neonato risulta tra le persone contagiate nel focolaio esploso giorni fa a Carpignano Salentino, in provincia di Lecce.

Nell’ambito dello stesso nucleo familiare, era stato contagiato anche un bimbo di tre anni. Entrambi stanno bene.

In relazione a quello di 4 anni, il direttore dipartimento Politiche per la salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, ha detto: “Il caso è stato scoperto all’esito di un tampone effettuato a carico di un nucleo familiare già in isolamento domiciliare”.

La famiglia era entrata “in contatto stretto con un caso positivo Covid. Allo stato il piccolo non presenta sintomi di rilievo e i suoi genitori sono risultati negativi al test”.

“Il nucleo familiare può contare sul supporto della Asl – aggiunge Montanaro – che segue l’evolversi della situazione continuando il lavoro di sorveglianza sanitaria”.

“La stessa attenzione da parte dei dipartimenti di prevenzione è costante su tutto il territorio regionale sia per quanto riguarda la sorveglianza attiva sia per l’attività di tracciamento dei contatti stretti per evitare il propagarsi dell’infezione”.

Coronavirus Puglia, da task force in arrivo nuova circolare

Intanto la task force pugliese per l’emergenza Covid sta lavorando ad una nuova circolare contenente le misure di sicurezza per limitare i nuovi contagi.

Secondo quanto riferito dall’Ansa da fonti sanitarie, non saranno introdotti provvedimenti diversi da quelli attuali ma verrà ribadito che la pandemia non è conclusa. 

Occorre quindi continuare a rispettare le norme anti-Covid già note: distanziamento, divieto di assembramenti, uso delle mascherine nei luoghi chiusi e quando il distanziamento interpersonale non può essere rispettato. (Fonte: Agi)