Coronavirus, fugge dalla quarantena a Vo’ Euganeo per andare a sciare, ma si rompe il femore: segnalato ai carabinieri

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Marzo 2020 19:48 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2020 19:48
Coronavirus, fugge dalla quarantena a Vo' Euganeo per andare a sciare, ma si rompe il femore: segnalato ai carabinieri

Coronavirus, fugge dalla quarantena a Vo’ Euganeo per andare a sciare, ma si rompe il femore: segnalato ai carabinieri (Foto Ansa)

VO’ EUGANEO (PADOVA)  –   E’ scappato dalla quarantena a Vo’ Euganeo (Padova), primo focolaio d’Italia insieme a Codogno (Lodi), per andare a sciare in Trentino, ma qui si è fratturato il femore, è finito in ospedale ed è stato segnalato ai carabinieri. Protagonista un uomo di 50 anni risultato per fortuna negativo al coronavirus, racconta L’Adige. 

L’uomo si è rotto il femore sulle piste trentine ed è stato portato all’ospedale di Cavalese. Qui i medici hanno scoperto la sua provenienza e lo hanno sottoposto al tampone, che ha dato esito negativo al Covid-19. Dopo tutti gli accertamenti del caso l’uomo è stato trasferito all’ospedale di Trento per l’operazione ed è stato dimesso dopo tre giorni.

Attualmente sta continuando la convalescenza a casa, ma è stato segnalato ai carabinieri e alla Procura. Secondo quanto riferisce L’Adige, pare che l’uomo si sia allontanato prima della chiusura di Vo’, ma dicendo che sarebbe andato a fare la quarantena in un altro comune. Invece è andato a sciare. 

Coronavirus, il numero dei contagi in Veneto

Intanto salgono a 360 i casi positivi al coronavirus registrati in Veneto, con sei morti. I ricoverati sono 99 (+18 di ieri), di cui 23 sono in terapia intensiva (+4), e con 9 dimissioni. Si registra rispetto a ieri un morto in più all’ospedale di Venezia; altri due morti sono valutati per cause diverse dal coronavirus.

L’area più colpita è quella di Treviso e provincia, con 93 casi, invariati rispetto a ieri, che supera il focolaio di Vo’ Euganeo, con 90 casi in aumento (+1) rispetto a ieri. Seguono Padova escluso Vo’ (58, +16), Venezia escluso Mirano (53, +6), il focolaio di Verona (22, +4), quello di Limena (14), Vicenza (11, +2), il focolaio di Mirano (7), Belluno (4) e Rovigo (3, +2). Altri tre casi (-3) sono in corso di assegnazione. (Fonti: L’Adige, Ansa)