Coronavirus: “Se non mi rinnovate l’abbonamento infetto tutti”, denunciato giocatore online

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2020 13:39 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2020 13:39
Coronavirus, Ansa

Coronavirus, “se non mi rinnovate l’abbonamento infetto tutti”, denunciato giocatore online (foto Ansa)

ROMA – “Se non mi rinnovate gratis l’abbonamento, esco di casa e infetto tutti” con il coronavirus.

Con questa minaccia un giovane utente di un noto gioco di ruolo online contava di convincere qualcuno a rinnovargli gratis l’abbonamento e invece…

E invece ha rimediato solo una denuncia per procurato allarme dopo essere finito addirittura nel mirino dell’Fbi.

Il ragazzo, che utilizzava nel gioco il nickname “Keyser Soze”, l’oscuro boss de “I soliti sospetti”, aveva postato il seguente messaggio: “Si fa honor ne reputazione quindi toglietemi sto cavolo di ban altrimenti chiudo per sempre il mio aka. sono a casa in quarantena e nn posso nemmeno giocare….. o me lo riaprite istant o esco e infetto mezzo mondo sappiatelo”.

La società titolare della piattaforma informatica ha informato il Federal bureau of investigation che, dopo aver acquisito dalla software-house americana i dati di registrazione dell’utente e aver verificato che si trattava di un italiano, ha trasmesso il caso al Cnaipic, il Centro nazionale anticrimine informatico e per la protezione delle infrastrutture critiche della Polizia postale.

Le indagini, di altissima complessità informatica, trattandosi di sistemi di anonimizzazione utilizzati per la navigazione, hanno consentito di accertare che i collegamenti erano stati eseguiti attraverso una connessione proveniente dalle Marche.

Le ulteriori, contestuali approfondite indagini tecniche e tradizionali, hanno permesso di verificare che l’account non era in uso alla persona registrata, bensì a un’altra, reale utilizzatrice della piattaforma di gioco. Inevitabile la denuncia.

Fonte: Agi.