Coronavirus, sindaco Roccafranca ordina disinfezione delle carte da gioco nei bar

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Aprile 2020 13:38 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2020 13:39
Coronavirus Roccafranca, sindaco ordina disinfettare carte nei bar

Coronavirus Roccafranca, sindaco ordina disinfettare carte nei bar (Foto archivio ANSA)

BRESCIA – Disinfettare le carte da gioco nei bar e nelle osterie dal coronavirus: questa la decisione del sindaco di Roccafranca, Marco Franzelli, in provincia di Brescia.

Il primo cittadino di Roccafranca nel contrastare la diffusione del coronavirus ha messo al bando nei bar il gioco delle carte.

Una misura che nasce dai numerosi decessi tra chi frequentava bar e osterie del paese.

Per questo motivo Franzelli ha chiesto a tutti i locali la disinfezione obbligatoria per i mazzi di carte utilizzati nei giochi.

Il sindaco ha coinvolto il Centro operativo comunale (Coc) per l’intervento.

Nell’ordinanza ha chiesto a tutti i gestori dei locali di contattare il Coc e consegnare le carte da gioco utilizzate all’interno delle proprie attività.

In questo modo, le carte saranno sanificate tramite la macchina all’ozono.

Nel paese di Roccafranca dall’inizio dell’emergenza coronavirus sono stati registrati 41 contagi e 11 decessi.

E pensare che le carte sono il passatempo preferito degli anziani, tanto che un gruppo è stato sorpreso a Castano Primo a infrangere la quarantena.

Il gruppo di pensionati si riuniva lungo un canale all’alba per poter uscire di casa e giocare a briscola.

A farli scoprire erano state le bestemmie e le imprecazioni, che avevano fatto partire le segnalazioni da parte dei residenti. (Fonte: AGI)