Coronavirus, a Roma aumentano i casi positivi nello stabile occupato alla Garbatella

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2020 15:28 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2020 18:28
Coronavirus, a Roma aumentano i casi positivi nello stabile occupato alla Garbatella —

Coronavirus, a Roma aumentano i casi positivi nello stabile occupato alla Garbatella (Foto Ansa)

ROMA  –  Sono saliti a 17 i casi positivi al coronavirus in uno stabile occupato in piazza Attilio Pecile in zona Garbatella a Roma. 

Venerdì 12 giugno una famiglia che abitava nel palazzo è risultata positiva al Covid-19. I sanitari hanno traserito tutti i componenti all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Palidoro.

Nel frattempo, però, erano partiti i contagi, facilitati anche dall’utilizzo di bagni comune nello stabile della Garbatella. 

Sono stati eseguiti i tamponi e i test sierologici a tutti i presenti della struttura. Il palazzo è stato già da ieri isolato e gli agenti del commissariato Colombo hanno transennato l’area.  

Tre nuovi casi positivi al coronavirus si registrano, sempre a Roma, anche al Centro Rai di Saxa Rubra, dove è in corso indagine epidemiologica, eseguiti 70 test. I casi sono riferibili al cluster dell‘Irccs San Raffaele Pisana. Lo rende noto la Asl Roma 1 sulla pagina Facebook “Salute Lazio”.

Coronavirus, aumentano i casi positivi all’IRCCS San Raffaele La Pisana di Roma

Intanto si fa critica la situazione del focolaio dell’Irccs San Raffaele Pisana di Roma: in tutto sono oltre cento i casi positivi, cinque i decessi. “E temiamo che siano destinati ad aumentare”, hanno fatto sapere dall’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio. (Fonti: Ansa, Corriere della Sera)