Coronavirus, a Roma uomo si sente male e crolla terra alla fermata del bus: ma era crisi convulsiva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2020 11:24 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2020 11:24
Coronavirus, a Roma uomo si sente male e crolla terra alla fermata del bus: ma era crisi convulsiva

Coronavirus, a Roma uomo si sente male e crolla terra alla fermata del bus: ma era crisi convulsiva (foto ANSA)

ROMA – Un uomo si è sentito male, accasciandosi a terra, mentre stava aspettando l’autobus davanti al ministero dell’Istruzione, in viale Trastevere a Roma. Una situazione che ha creato il panico per il sospetto di una crisi respiratoria causata dal coronavirus.

Immediato l’allarme di alcuni passanti, che hanno chiamato i soccorsi. All’arrivo di un’ambulanza, insieme con una pattuglia di carabinieri, si è scoperto che l’uomo, un 47enne, era in preda a una crisi convulsiva forse causata da un problema neurologico. 

Come riporta il Corriere della Sera, l’uomo è stato poi trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo dove sarà sottoposto a tampone per verificare una sua eventuale positività al Covid-19.

L’accaduto è stato ripreso anche oltremanica, dal sito Metro, che ha usato un titolo allarmistico per per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla pericolosità del coronavirus: “In Italia ci sono letteralmente corpi per strada, restate a casa”. (fonte CORRIERE)