Coronavirus, tutti a casa. Spaccio di droga a domicilio: fermati quattro pusher in Trentino

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2020 12:58 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2020 12:58
Coronavirus, tutti a casa. Spaccio di droga a domicilio: fermati quattro pusher in Trentino

Coronavirus, tutti a casa. Spaccio di droga a domicilio: fermati quattro pusher in Trentino (Foto archivio Ansa)

TRENTO  –  Lo spaccio di droga non conosce crisi nemmeno in tempi di coronavirus. E gli spacciatori si reinventano con il servizio a domicilio con prenotazione sui social. Come a Trento, dove la Guardia di Finanza ha arrestato un uomo tunisino di 29 anni 

Il pusher “esercitava” nei quartieri nord della città, in prossimità del centro commerciale Top Center. E’ stato bloccato immediatamente dopo l’ultima consegna. In casa sua i finanzieri hanno trovato una quindicina di dosi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 3.480 euro. Un altro giovane tunisino, di 24 anni, è stato invece trovato con circa 9 grammi di hashish e denunciato a piede libero.

Anche a Rovereto la Guardia di finanza ha arrestato due cittadini marocchini di 30 e 29 anni.Le Fiamme gialle hanno pedinato la moglie di uno dei due, che ha inconsapevolmente condotto i militari presso un appartamento dove sono stati sequestrati circa tre etti e mezzo tra cocaina ed hashish, un cellulare ed un dissuasore “taser”.  (Fonte: Ansa)