Coronavirus, primi test sierologici a Nembro e Alzano: 61% positivi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2020 12:52 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2020 13:02
Coronavirus, Ansa

Coroanvirus, primi test sierologici a Nembro e Alzano: il 61% positivi (foto Ansa)

ROMA – – Il 61% degli abitanti di Nembro e Alzano Lombardo sottoposti al test sierologico è risultato avere gli anticorpi e, dunque, è entrato in contatto con la malattia.

Si tratta di una percentuale sul campione di 750 test effettuati tra giovedì scorso e martedì, i cui risultati sono anticipati dal Corriere della Sera di Bergamo.

In tutto i test riguarderanno 2.500 cittadini dei due paesi già epicentro lombardo del contagio da coronavirus.

Finora ne sono stati eseguiti 1.500, ma la metà è ancora in analisi nei laboratori dell’ospedale Bolognini di Seriate.

Secondo il giornale, dati interessanti emergono anche dai test sierologici per gli operatori sanitari negli ospedali.

“Nella sola giornata di ieri – spiega il Corriere della Sera – l’Asst Bergamo Ovest di Treviglio ha effettuato 800 prelievi sul personale nei suoi diversi presidi. Mentre al Papa Giovanni il 23,4% dei 700 testati ha sviluppato gli anticorpi, e cioè ha contratto la malattia.

Una percentuale che si può unire a un altro dato, interessante: secondo la Regione al 24 aprile risultavano contagiati — attraverso il tampone — 390 operatori sanitari dell’ospedale di Bergamo su un organico (di soli sanitari) di 3.000 persone.

Per loro niente test sierologico, si possono quindi sommare ai 163 con anticorpi (quel 23,4%): in tutto 553, e cioè un 18% del personale sanitario che ha contratto il virus”. (Fonte: Il Corriere della Sera).