Coronavirus, a Torino vigilantes fermato mentre corre in auto per sventare un furto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Aprile 2020 9:57 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2020 9:57
Coronavirus, a Torino vigilantes fermato mentre corre in auto per sventare un furto

Coronavirus, a Torino vigilantes fermato mentre corre in auto per sventare un furto (foto da archivio)

ROMA – Una guardia giurata dei Cittadini dell’ordine in servizio è stata fermata dalla Polizia municipale a Torino mentre correva in auto per sventare un presunto furto. Nel dubbio, le forze dell’ordine hanno scelto la linea del rigore. 

Il vigilantes si stava recando in strada delle Cacce, a Torino, dove si trova l’ente dello Stato e da dove era scattato l’allarme.

La guardia giurata, con divisa e arma, è stato però fermato per un controllo dagli agenti della municipale. “Mi hanno chiesto ‘dove sta andando?’ – ha raccontato la guardia a La Stampa – Io un po’ trafelato ho risposto: a sventare un furto. Ho precisato che era suonato l’allarme e che del mio intervento era stata avvisata in tempo reale la polizia”.

“Loro mi hanno risposto – prosegue nel racconto – di accostare e compilare l’autocertificazione. Sono rimasto basito. Mi è venuto spontaneo dire, ‘state scherzando vero? Ci potrebbero essere i ladri’. Non c’è stato nulla da fare. Mi sono dovuto fermare e ho perso dieci minuti”. 

Alla fine però si è scoperto che si trattava di un falso allarme. “Sarebbe utile chiarire – conclude il vigilantes – che noi guardie giurate siamo autorizzate dalla prefettura per le nostre uscite di lavoro. Per fortuna comunque non c’era nessun ladro”. (fonte LA STAMPA)