Coronavirus Treviso, sale a 244 il numero dei migranti positivi nel centro di accoglienza

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Agosto 2020 14:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2020 14:03
Coronavirus Treviso, sale a 244 il numero dei migranti positivi nel centro accoglienza

Coronavirus Treviso, sale a 244 il numero dei migranti positivi nel centro di accoglienza (Foto archivio Ansa)

Cresce il numero dei migranti positivi al coronavirus nel centro di accoglienza di Treviso. La situazione peggiora.

Coronavirus Treviso: con il terzo giro di tamponi sono già a quota 244 i migranti contagiati nel centro di accoglienza all’ex caserma Serena di Casier, 11 sono operatori. La scorsa settimana i positivi erano 133.

All’interno della struttura la situazione si fa esplosiva, ora è il cluster più grande d’Italia. La quarantena continua ad alimentare tensioni tra i profughi africani.

Secondo i dati diffusi dalla Usl 2 di Treviso “complessivamente sono state sottoposte a test 309 persone: 284 ospiti e 25 operatori”. 

I primi test si erano resi necessari dopo che tre migranti erano risultati positivi. E’ iniziato così uno screening a tappeto per tutti gli ospiti del centro.

Tra i contatti tracciati dei dipendenti della struttura, su 130 persone che sono state sottoposte al tampone, soltanto due sono risultate positive.

Sale la tensione all’interno della caserma

“La situazione è sotto controllo”, assicura il prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà. “Il fatto che siano tutti asintomatici porta a pensare che ci sia una bassa carica virale”, dicono le autorità sanitarie.

Ma resta la preoccupazione, per l’aumento di 100 positivi in una sola settimana. 

Intanto la caserma è tenuta sotto stretto controllo dalla polizia, per evitare possibili fughe dei migranti, oltre ché per sedare nuove rivolte come quelle avvenute nel mese di giugno.

La Lega soffia sul fuoco. “Da lì non deve uscire più nessuno fino a quando non saranno tutti negativi”, dice il sindaco di Treviso Mario Conte. (Fonti: Ansa, Repubblica).