Coronavirus, ubriaco porta il coniuge trans a prostituirsi: “Arrotondiamo il bilancio familiare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2020 10:39 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 10:39
Coronavirus, ubriaco porta il coniuge trans a prostituirsi: "Arrotondiamo il bilancio familiare"

Coronavirus, ubriaco porta il coniuge trans a prostituirsi: “Arrotondiamo il bilancio familiare” (foto ANSA)

PIACENZA – Una pattuglia di finanzieri durante un controllo volto a prevenire il diffondersi del contagio da coronavirus nel territorio della zona di Piacenza sud, ha intercettato una persona che era ferma sul ciglio della strada in atteggiamento equivoco. Dopo qualche minuto si è affiancata un’auto condotta da uomo e così, la persona che era in strada, è salita a bordo e i due si sono allontanati.

Ne è scaturito un breve inseguimento. A bordo dell’auto fermata dai finanzieri c’erano un uomo ed un trans brasiliano, uniti civilmente, che stavano facendo rientro alla loro abitazione dopo che quest’ultimo aveva terminato di prostituirsi. L’uomo al volante ha precisato inoltre, che il “lavoro” svolto dal compagno contribuiva ad “arrotondare” il bilancio familiare.

Il conducente era inoltre in uno stato evidente di alterazione psicofisica: aveva con se diverse bottiglie di alcol. Per questo i militari, grazie all’intervento di una pattuglia della polizia stradale, hanno verificato il suo tasso alcolemico. E’ risultato superiore di quasi tre volte al limite consentito.

All’uomo è stata immediatamente ritirata la patente ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. E’ attualmente al vaglio la posizione del soggetto in merito al reato di favoreggiamento della prostituzione. Infine entrambi sono stati denunciati per la violazione del decreto anti-Covid. (fonte IL PIACENZA)