Coronavirus Voghera, Angela Albergati data per morta: è ancora viva e in ospedale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Aprile 2020 16:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2020 16:21
Coronavirus Voghera, Angela Albergati non è morta: è ricoverata

Coronavirus Voghera, Angela Albergati non è morta: è ricoverata (Foto archivio ANSA)

ROMA – L’avevano data per morta per il coronavirus a Voghera, come il resto della sua famiglia. Angela Albergati, 77 anni, è ancora viva ed è ricoverata in ospedale. Si è trattato di una comunicazione sbagliata partita per un errore della polizia mortuaria del comune in provincia di Pavia.

La storia della famiglia sterminata dal coronavirus a Voghera aveva destato molto dolore. Alfredo Bertucci, 86 anni e noto fabbro della zona, e i figli Daniele e Claudio, di 54 e 46 anni, sono morti per il covid-19. Angela Albergati, la mamma, era stata dichiarata morta il 31 marzo per una segnalazione sbagliata, come riferisce l’ANSA riportando la notizia apparsa sulla Provincia Pavese.

La donna in realtà è ricoverata in ospedale e combatte ancora contro la malattia. Carlo Barbieri, il sindaco di Voghera, ha dichiarato: “Sono giorni frenetici di grande confusione e l’errore, per quanto spiacevole può capitare, ma quello che conta è che la signora sia salva. Questa è una buona notizia in una situazione drammatica per la famiglia”.

Il marito Alfredo era un fabbro e lavorava nel laboratorio di via Zanardi insieme al figlio più piccolo, Claudio. Il figlio maggiore, Daniele Bertucci, aveva invece 54 anni, una moglie e due figlie. Anche lui era uno stimato artigiano, tecnico nella ditta di orologi Sordi Spa.

(Fonte ANSA)