Coronavirus, WhatsApp e la bufala sulle riaperture, sulla Fase 2 e sulla Fase 3

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 12:06 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 12:06
WhatsApp, Ansa

Coronavirus, WhatsApp e la bufala sulle riaperture, sulla Fase 2 e sulla Fase 3 (foto Ansa)

ROMA – No: ovviamente non esistono possibili date per la Fase 2 e neanche per la Fase 3. No. C’è da dire poi che al momento non esiste neanche la Fase 3. E la Fase 2, tra l’altro, al momento è solo un orizzonte più o meno lontano. 

In queste ore, su WhatsApp, quindi sui nostri cellulari, sta circolando uno schema con delle date indicate come possibili per la Fase 2 e Fase 3. Tutto falso, ovviamente. Una bufala, l’ennesima.

Non ci sono ad oggi, come tiene a sottolineare anche il Ministero della Salute, date definite.

Non esistono date per il ritorno a, e qui citiamo la bufala, una “libera circolazione ma con obblighi come mascherine e distanza di sicurezza” e non esistono date per la riapertura di negozi di arredamento e abbigliamento.

Non esistono date per l’apertura dei tribunali e così via. Tutto falso. Ogni data scritta, ogni frase scritta accanto alla data è, semplicemente, falsa. Falso perché al momento nessuno sa niente. Nessuno. Figuriamoci lo spacciatore di schemi su WhatsApp.

Sono tutte ipotesi, viene spiegato da fonti ministeriali, “infondate”. Infondate a dir poco. Bufala sicuro. Fake news sicuro. L’ennesima. Di certo non l’ultima. Non sarà l’ultima e su questo ne possiamo stare certi. Quindi aspettiamo con impazienza la prossima. (Fonte: WhatsApp).