Corrado De Rosa picchiato, dopo 7 anni reato prescritto: aggressori liberi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2014 11:35 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2014 11:36
Corrado De Rosa picchiato, dopo 7 anni reato prescritto: aggressori liberi

Corrado De Rosa picchiato, dopo 7 anni reato prescritto: aggressori liberi

ROMA – Picchiarono un poliziotto a Fiumicino (Roma), ma dopo rinvii e notifiche errate il reato è caduto in prescrizione, e gli aggressori, due pugili e cugini romani che di 35 e 38 anni, non andranno a processo.

Era il 28 aprile del 2007, ricorda Alessia Marani sul Messaggero, quando Corrado De Rosa, assistente capo di Fiumicino, 42 anni, fu massacrato di botte davanti al commissariato solo perché aveva fermato i due che andavano in auto contromano. Dopo un alterco e minacce i due passarono alle mani.

De Rosa finì in ospedale con una forte commozione cerebrale. Fu costretto a nove lunghi mesi di convalescenza, con la prognosi rimasta riservata per molto tempo.

I due vennero denunciati a piede libero con le accuse di minacce e lesioni gravi. Dopo sette anni e mezzo, tra rinvii per notifiche errate e tempi biblici della giustizia i reati sono caduti in prescrizione, dopo che ci sono voluti sei anni solo perché il pubblico ministero formulasse la richiesta di rinvio a giudizio.

«Quando sono entrato in aula all’ultima udienza mi hanno riso in faccia»,

ha detto De Rosa. Per lui questo è stato il colpo di grazia.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other