Correggio, raptus di gelosia: punta la pistola contro il marito per… controllargli il cellulare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2018 15:02 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 15:02
Correggio, raptus di gelosia: punta la pistola contro il marito per controllargli il cellulare (foto d'archivio Ansa)

Correggio, raptus di gelosia: punta la pistola contro il marito per controllargli il cellulare (foto d’archivio Ansa)

REGGIO EMILIA – Ha puntato una pistola al marito per potergli controllare, per gelosia, il telefonino. Per questo una 40enne reggiana è stata denunciata con l’accusa di minaccia aggravata dai carabinieri di Correggio, luogo in cui è accaduto l’episodio.

La donna, raccontano i giornali locali, si era insospettita per i frequenti messaggi che il coniuge riceveva sul telefonino. Sebbene l’uomo avesse tutelato la sua privacy bloccando lo smartphone con password e impronta digitale, la moglie è riuscita a vedere l’anteprima di alcuni sms ricevuti da un’altra donna dal menu a tendina. Inoltre su Facebook aveva notato post con espliciti complimenti sotto diverse fotografie. Alla fine la 40enne, accecata dalla gelosia, è andata su tutte le furie: ha preso un’arma dalla cassaforte e l’ha puntata all’uomo per ottenere la password del telefono. Il marito a quel punto ha finto un malore, si è chiuso in bagno e ha lanciato l’allarme al 112.