Cortenuova (Bergamo): in casa 6kg di cocaina e 200mila € in contanti. 3 arresti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 ottobre 2014 7:54 | Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2014 1:55
Cortenuova (Bergamo): in casa 6kg di cocaina e 200mila € in contanti. 3 arresti

Una volante dei carabinieri (Foto di repertorio Ansa)

CORTENUOVA (BERGAMO) – Tre arresti a Cortenuova, vicino Bergamo. Gli arrestati sono stati colti in flagrante dai carabinieri: quando i militari sono entrati in casa hanno trovato 40 grammi di cocaina e circa 200mila euro in contanti. Tutto era sul divano.

L’Eco di Bergamo dice che tra gli arrestati c’è

un 47enne marocchino, fratello di Ahmed Ammerti, l’uomo ucciso a colpi di pistola al Coconut di Cortenuova nel gennaio del 2013.

Il 47enne, imprenditore che gestisce una discoteca sempre a Cortenuova, ha cercato di giustificare la somma – per la precisione 201.350 euro – con la presenza in casa di una quarantina di grammi di cocaina, che ha consegnato ai militari.

Ma la storia, spiega L’Eco, è più complessa:

I carabinieri però, grazie probabilmente a una soffiata, puntavano a ben altro. Nella casa del marocchino c’era anche un cittadino olandese di 28 anni: i due stavano aspettando qualcuno. Poco più tardi è arrivata una Ford Focus guidata da un algerino 37enne con patente francese e si è infilata nel garage.

L’immediata perquisizione ha permesso di trovare un vano realizzato fra il pianale e la marmitta. Dentro c’erano una serie di panetti, legati l’uno all’altro con uno spago: bastava tirare il primo per recuperarli tutti.

Il totale di droga era quindi di

 6 chili e 74 grammi di cocaina purissima (al 94%). Venduta sul mercato dopo essere stata tagliata avrebbe fruttato circa un milione di euro.