Corteo Thyssen, operaio con ombrello: “Non ho colpito Leopoldo Di Girolamo”

Pubblicato il 6 Giugno 2013 11:04 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 11:13
Corteo Thyssen, operaio con ombrello: "Non ho colpito Leopoldo Di Girolamo"

Corteo Thyssen, operaio con ombrello: “Non ho colpito Leopoldo Di Girolamo”

TERNI – Sono io quello nel video che brandisce con l’ombrello, ma non è assolutamente certo che abbia colpito il sindaco Leopoldo Di Girolamo“. L’operaio, 36 anni e di Terni, ha smentito attraverso il suo legale di aver colpito il sindaco Di Girolamo. Questa la difesa dell’operaio seguito dal legale Emilio Gubbiotti.

Di Girolamo , sindaco di Terni ferito il 5 giugno durante il corteo Thyssen, ha ricevuto un colpo in testa. In un primo momento i presenti hanno sostenuto che il colpo sarebbe arrivato dalla polizia. Una ricostruzione dell’incidente smentita dalla polizia di stato, che ha presentato un video in cui un operaio del corteo Thyssen bradisce un ombrello che potrebbe aver colpito il sindaco di Terni.

L’operaio, sempre attraverso l’avvocato Gubbiotti, che è anche consigliere provinciale del Pd, ha sottolineato di avere consegnato spontaneamente l’ombrello alla polizia. Nei suoi confronti è stato fatto un verbale di identificazione ma al momento non gli è stato contestato alcun reato specifico. Nella giornata del 6 giugno l’operaio sarà nuovamente sentito dagli investigatori. L’uomo, padre di famiglia, è incensurato. Il suo legale lo ha definito persona assolutamente tranquilla.