Cortina, troppa neve: strade bloccate, si è dormito in auto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 dicembre 2017 9:46 | Ultimo aggiornamento: 29 dicembre 2017 9:46
cortina-neve-tilt

Cortina, troppa neve: strade bloccate, si è dormito in auto

ROMA – Cortina, troppa neve: strade bloccate, si è dormito in auto. Mezzo metro di neve, poi una valanga, quindi tre grandi tir sprovvisti di catene termiche: la statale 51 Alemagna che raggiunge Cortina d’Ampezzo è andata in tilt dal pomeriggio del 28 dicembre fino a notte. Impossibile salire fino a Cortina, auto e mezzi bloccati in strada, per qualcuno l’incubo di passare la notte in auto.

L’autista ha spalato fino allo sfinimento, per poi dormire in cabina e riprendere ieri mattina. Hanno trascorso la notte nelle loro auto anche molti turisti non attrezzati di catene per i pneumatici, mentre una famiglia barese atterrata all’aeroporto di Treviso e diretta a Dobbiaco è stata lasciata al «Bar Trampolino» di Zuel, alle porte di Cortina, dal tassista, che si è rifiutato di affrontare l’ingorgo senza fine. Moglie, marito e due ragazzini hanno dovuto aspettare quattro ore la navetta inviata dall’albergo che li ospita. (Michela Nicolussi Moro, Corriere della Sera)

Sono una cinquantina gli interventi effettuati la notte scorsa dai vigili del fuoco in provincia di Belluno a causa delle intense nevicate che hanno interessato le Dolomiti. Molti di questi hanno riguardato la statale 51 di Alemagna e l’area attorno a Cortina d’Ampezzo.

Più di metà delle operazioni ha riguardato il recupero di autovetture, in larga parte di turisti diretti nella località ampezzana per trascorrere il Capodanno, in difficoltà a causa della neve. Molti gli interventi anche per la rimozione di alberi caduti sulla sede stradale a causa del peso della neve.

In meno di 24 ore a Cortina le precipitazioni nevose hanno raggiunto i 45 centimetri, portando a 55 centimetri lo strato complessivo di neve, sul Falzarego (chiuso come gli altri passi dolomitici) 47 centimetri, a Malga Losch 64 centimetri.