Cosenza/ Prete cercò di violentare ragazza sull’autobus: identificato e denunciato

Pubblicato il 13 maggio 2009 14:59 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2009 14:59

A Rossano, in provincia di Cosenza, un prete si cala i pantaloni su un autobus e cerca di violentare una giovane studentessa universitaria. L’uomo, in abiti civili, è salito su un autobus in servizio tra Cosenza e Rende, si è avvicinato alla studentessa e dopo averla immobilizzata ad un finestrino si è abbassato i pantaloni cercando di compiere un atto sessuale. Approfittando di una fermata del bus, la ragazza è riuscita a divincolarsi, mentre il sacerdote, approfittando della confusione, è riuscito ad allontanarsi.

L’episodio risale ai primi di marzo e grazie al racconto della giovane studentessa i carabinieri sono risaliti all’identità del sacerdote che ha poi ammesso le proprie responsabilità scrivendo una lettera di scuse alla Procura di Cosenza. Il prete, indagato per tentata violenza sessuale, ha adesso 20 giorni di tempo per chiedere di essere interrogato o per depositare una memoria difensiva, quindi la Procura deciderà se chiedere il rinvio a giudizio o il proscioglimento.