Costa Concordia, un calciatore usa il naufragio per protestare: espulso

Pubblicato il 27 Gennaio 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2012 23:07

FIRENZE, 26 GEN – Il naufragio della Costa Concordia e' finito anche per ''ispirare'' qualche insulto sui campi di calcio. E questo e' costato caro ad un giocatore del Roccastrada Asd (terza categoria) che e' stato espulso nella partita proprio con la squadra dell'Isola del Giglio ed e' stato squalificato per quattro gare.

Il calciatore avrebbe infatti protestato con ''una frase offensiva, spregiativa ed inopportuna verso i 'gigliesi' – questa la motivazione della sanzione – collegata anche alla tragedia del mare che ha coinvolto di recente i medesimi abitanti dell'isola''.