Costa Concordia: Condacons chiede di ripetere le analisi su Schettino

Pubblicato il 21 Febbraio 2012 13:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2012 13:33

GENOVA – Il Codacons ha presentato alla Procura della Repubblica di Grosseto un'istanza per l'annullamento, e la ripetizione, delle analisi su urine e capelli del comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino. L'istanza, redatta dal consulente di parte del Codacons, Settimio Grimaldi, si basa sulla ''palese violazione delle disposizioni vigenti in merito alle analisi di laboratorio sulle sostanze d'abuso''.

Secondo l'associazione, i campioni di urina su cui sono state eseguite le analisi sono stati ''sigillati con il domopak'' e i capelli ''erano conservati in un foglio di carta assorbente'', in palese violazione – sempre secondo l'associazione – delle linee guida per i laboratori di analisi.