Costa Concordia. Difensore di Schettino: “Abbiamo le armi per difenderci”

Pubblicato il 27 Gennaio 2012 11:08 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2012 11:48

GROSSETO – ''Siamo abbastanza tranquilli, abbiamo armi per difenderci con molta onorabilita'''. Lo ha detto il difensore di Ciro Ambrosio, il vice comandante di Francesco Schettino, anch'egli indagato per il naufragio della Costa Concordia. Ambrosio stamani verra' interrogato in Procura a Grosseto.

Prima dell'inizio dell'interrogatorio il suo difensore, l'avvocato Salvatore Catalano, si e' intrattenuto con i giornalisti. ''La difesa – ha spiegato Catalano – ha elementi per poter dimostrare che il suo assistito ha avuto un comportamento abbastanza corretto''.

L'avvocato ha poi spiegato che al momento dell'impatto Ambrosio non era alla guida della Concordia e ai giornalisti che gli chiedevano se oggi rispondera' ai magistrati, l'avvocato ha risposto semplicemente: ''I miei assistiti hanno sempre tenuto un comportamento corretto davanti ai Pm''.