Costa Concordia, Gabrielli al Giglio per il piano di rimozione

Pubblicato il 4 Maggio 2012 21:49 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 22:19

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO), 4 MAG – Nuovo incontro oggi all'Isola del Giglio (Grosseto) del Commissario delegato Franco Gabrielli con la popolazione. Il prefetto ha illustrato agli abitanti gli esiti della conferenza dei servizi istruttoria svoltasi ieri a Roma per definire le procedure autorizzative finalizzate all'avvio del piano di rimozione del relitto della Costa Concordia.

Intanto anche il 4 maggio hanno avuto esito negativo le ricerche dei due corpi ancora dispersi condotte oggi da personale subacqueo della Guardia costiera e dei vigili del fuoco. I sub hanno verificato dall'interno alcune cabine del ponte 7 in corrispondenza della roccia su cui poggia lo scafo. Se il previsto peggioramento delle condizioni meteo marine consentira' di operare, nella mattinata di domani le ispezioni mirate proseguiranno al ponte 8.

Sono poi proseguite le operazioni di caretaking del fondale, per il recupero di materiali e oggetti fuoriusciti dalla nave, da parte dei tecnici delle societa' Smit Salvage e Neri. Il motopontone Marzocco, poi rientrato al porto dell'Isola del Giglio, ha effettuato il trasferimento a Talamone dei materiali recuperati nei giorni scorsi, per il successivo conferimento al sito di stoccaggio.