Costa Concordia, Gabrielli: “La contaminazione ambientale è avvenuta”

Pubblicato il 21 Gennaio 2012 13:41 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2012 13:56

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) – La contaminazione dell’ambiente è già avvenuta. Lo ha detto il prefetto Gabrielli, commissario per l’emergenza all’Isola del Giglio, parlando al termine dell’insediamento dei comitati tecnico-scientifici.

”Noi siamo concentrati su quelle 2.400 tonnellate di carburante – ha detto Gabrielli – ma non dobbiamo dimenticare che in quella nave ci sono olio, solventi, detersivi. Tutto cio’ che serve ad una cittadina di 4 mila persone”.

”E’ necessario verificare – ha anche detto – se e’ possibile sovrapporre l’attivita’ di ricerca a quella del bunkeraggio”. Poi ha aggiunto che la decisione di concludere la ricerca dei dispersi su Costa Concordia ”sara’ assunta dal direttore tecnico del soccorso che non sara’ lasciato solo. Sara’ una decisione complicata della quale io mi assumero’ la completa responsabilita”’.